Il turismo enogastronomico e la volgarità del mangiare per sfamarsi.

Il turismo enogastronomico e la volgarità del mangiare per sfamarsi.

Desde: insoppodcast
0 0 hace 10 meses
Il cibo è passato dal rappresentare il mero valore nutrizionale del dopo guerra a quello di momento di condivisione e piacere, scoperta, appagamento interiore lasciando al valore nutrizionale un aspetto importante più per la qualità degli ingredienti e per la cura della preparazione che per la quantità. Ecco, in un modello in cui la quantità viene ritenuta poco appagante in gran parte del pianeta ci ritroviamo invece a voler “sfamare” i turisti più che invece a coinvolgerli in un percorso di ... Más informaciones

Síguenos en Facebook